Diciotti, Di Maio difende Salvini: “Vada avanti, ma no attacchi a procure”

(Teleborsa) – Un silenzio assordante, quello dei 5Stelle, la cui reazione era attesa da ieri sera, subito dopo che era circolata la notizia dell’apertura dell’indagine della Procura di Agrigento per sequestro di persona, arresto illegale e abuso d’ufficio nei confronti del ministro dell’Interno Matteo Salvini, e del suo capo di gabinetto al Viminale Matteo Piantedosi. 
A rompere il silenzio ci ha pensato Luigi Di Maio che difende Salvini. Ma anche la magistratura. La strategia, neanche troppo velata, è quella di un colpo al cerchio e una alla botte che però rischia di scontentare la base del movimento già in agitazione.

Il ministro Matteo Salvini vada avanti perchè non ha violato il codice etico del contratto e dei Cinque stelle. Il Governo si assume la responsabilità politica delle scelte fatte sul caso della nave Diciotti ma c’è “pieno rispetto” per l’azione della magistratura per cui non dobbiamo “attaccare” i pm che indagano”, ha detto il vicepremier Luigi Di Maio in un lungo video su Facebook. “Non facciamo piombare di nuovo questo Paese negli scontri tra procure, pm e politica”, è l’appello del vicepremier.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Diciotti, Di Maio difende Salvini: “Vada avanti, ma no attacchi ...