Diciotti, 41 migranti chiedono risarcimento danni all’Italia

(Teleborsa) – Strascico economico, non solo politico, sul caso Diciotti che continua a tenere banco. Alcuni migranti hanno presentato un ricorso al Tribunale Civile di Roma per chiedere un risarcimento al Governo italiano con la motivazione di essere stati costretti a rimanere a bordo della nave diversi giorni.

Secondo quanto si apprende da fonti del Viminale, il ricorso è stato presentato da uno studio legale romano che rappresenta i 41 migranti, tra cui un minore, che erano a bordo della nave e che ora chiedono al Premier Giuseppe Conte e al ministro dell’Interno Matteo Salvini un risarcimento tra i 42mila e i 71mila euro.

La replica di Salvini – Non si è fatta attendere la replica del Vicepremier leghista: “Permettetemi di rispondere con una grassa risata. La pacchia è finita, i barconi non arrivano più, al massimo gli mandiamo un Bacio…”, chiosa ironicamente il Ministro dell’Interno.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Diciotti, 41 migranti chiedono risarcimento danni all’Italia