DiaSorin in rialzo dopo via libera FDA a test dell’antigene

(Teleborsa) – Discreta la performance di DiaSorin, che si attesta a 139,6, in aumento dello 0,43%. A livello operativo si prevede un proseguimento della seduta all’insegna del toro con resistenza vista a quota 141,1 e successiva a 143,4. Supporto a 138,8.

La prestazione a Piazza Affari è influenzata dall’autorizzazione ad uso di emergenza da parte della Food and Drug Administration statunitense per il test Liaison SARS-CoV-2 Ag utilizzato per rilevare l’antigene SARS-CoV-2 in pazienti sintomatici. Partendo dai tamponi nasali e rinofaringei, il test è in grado di diagnosticare l’infezione acuta da COVID-19 attraverso l’identificazione qualitativa del virus.

Negli studi clinici condotti il test ha dimostrato, entro 10 giorni dalla comparsa dei primi sintomi, una sensibilità del 97% e una specificità del 100% partendo dal tampone nasale ed una sensibilità del 96,1% e specificità del 99,3% nel caso di tampone nasofaringeo, sottolinea la società.

“L’autorizzazione alla commercializzazione negli Stati Uniti per il nostro test dell’antigene si aggiunge all’apprezzamento già ricevuto dai nostri clienti nei paesi che accettano la marcatura CE, nei quali il nostro test è disponibile da fine ottobre 2020”, ha sottolineato Carlo Rosa, CEO del gruppo DiaSorin.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

DiaSorin in rialzo dopo via libera FDA a test dell’antigene