Di Maio, non lasceremo solo nessun italiano all’estero

(Teleborsa) – “Le persone mi meravigliano sempre in senso positivo, come i ragazzi che portano la spesa agli anziani nei quartieri. Ciò che stupisce in negativo è il numero di morti stia salendo così tanto che dobbiamo aprire le chiese per mettere le bare in alcune parti d’Italia. Rispettiamo le regole che salvano le vite, non solo degli anziani”. Queste le parole del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio che intervistato a L’aria che tira” su La7 ha fatto il punto della situazione mentre il nostro Paese continua a lottare contro il nemico invisibile ma purtroppo presente in ogni nostra giornata.

“La situazione è senza precedenti, ha detto il Ministro. Abbiamo nel mondo 5 milioni di italiani. Una parte di questi vuole tornare. Chi rientra deve stare in auto-quarantena ed è passibile di sanzione, ma anche di carcere”.

Di Maio, in scia a quanto sta succedendo a Wuhan dove oggi c’è l’86% di guariti e un solo nuovo caso, prova a fare professione di moderato ottimismo.“Noi speriamo di uscire il prima possibile dalla crisi, la luce in fondo al tunnel esiste”, dice il titolare della Farnesina sottolineando che “il fatalismo di alcuni Paesi nel mondo fa sì che alcuni nostri concittadini all’estero rischiano più di quelli che sono qui”.

Poi un appello: “Compriamo Made in Italy al supermercato per aiutare le nostre aziende e i nostri lavoratori”, dice il Ministro assicurando che le merci continueranno sempre a viaggiare e che sulla chiusura o meno delle frontiere “ci affideremo alla comunità scientifica senza proclami”.

Nuovi voli Alitalia da Spagna per rimpatri – Massima attenzione agli italiani all’estero. “L’Unità di crisi della Farnesina riceve decine di migliaia di telefonate al giorno – dice Di Maio – gli ultimi numeri parlano di 30.000. La priorità sono i nostri studenti, Erasmus o non Erasmus, e i cittadini che erano andati temporaneamente in altri Paesi”. “Ho sollecitato Alitalia a istituire nuovi voli da Madrid e da Malaga a Roma. E inizieranno nelle prossime ore”, ha annunciato, precisando che anche da Londra Alitalia passerà da tre a quattro al giorno. Più un nuovo volo da Bucarest da venerdì.

Sulla delicatissima situazione delle mascherine, Di Maio ha annunciato che in queste ore ne sono state sbloccate “800.000 che stanno arrivando verso l’Italia”, ha detto. Stanno inoltre arrivando 68 respiratori dagli Stati Uniti.

Italia non è sola – Momento critico per il nostro Paese che però non è solo: questo il messaggio lanciato da Di Maio che ha postato un tweet dell’ambasciata Usa, che cita le parole dell’ambasciatore Lewis Eisenberg. “L’ospedale da campo da 68 posti donato dalla Ong
americanaSamaritans Purse- scrive – è arrivato ieri a Cremona ed è in allestimento. Come ha affermato il Presidente Trump,
l’Italia è un Paese che amiamo! L’amicizia tra Usa e Italia è ora più forte che mai”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Di Maio, non lasceremo solo nessun italiano all’estero