Di Maio: “Def domani alle Camere. Non arretriamo di un millimetro”

(Teleborsa) – “Il deficit rimane al 2,4% e sulla manovra il governo non arretra di un millimetro. Stiamo mettendo a punto il Def e lo presenteremo domani alle Camere”. Così si è espresso in mattinata il capo politico del M5s Luigi Di Maio, intervistato dall’emittente radiofonica RTL. Le parole del vicepremier fanno seguito alle accuse mosse alla manovra italiana dal Presidente della Commissione Europea Jean Claude Junker, che aveva parlato di “Italia che si allontana sempre pi dagli obiettivi di bilancio approvati insieme a livello europeo”.

“In Europa non c’è nessun complotto, anche se è chiaro che le istituzioni Ue sperano che il governo faccia un passo indietro sulla manovra” ha affermato Di Maio, ribadendo che “noi non vogliamo uscire dall’Europa e dall’euro. Siamo pronti a spiegare il decreto a Bruxelles, diritti dei cittadini e conti in ordine possono stare nella stessa manovra”.

Ultimo capitolo per il Ragioniere Generale dello Stato Daniele Franco ed i “tecnocrati” del MEF. “Il Ragioniere deve scrivere il Def sugli input politici, ci stiamo rileggendo tutto e quindi la nota che fuoriesce è quella del governo. In passato si è sbagliato ad affidare solo ai tecnici questo lavoro e loro erano anche abituati così. Dobbiamo riappropiarci del potere politico”, ha concluso il vicepremier.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Di Maio: “Def domani alle Camere. Non arretriamo di un millimetr...