Deutsche Telekom aumenta per la terza volta la guidance per l’anno

(Teleborsa) – Deutsche Telekom, la più grande azienda di telecomunicazioni d’Europa, ha registrato ricavi in crescita del 2,1% in termini organici nel terzo trimestre del 2021 a 26,9 miliardi di euro. L‘EBITDA AL rettificato (l’utile rettificato prima di interessi, imposte, deprezzamento e ammortamento dopo i leasing) è stato in crescita dello 0,2% in termini organici a 9,7 miliardi di euro. Il dato ha battuto le stime di consenso di 9,35 miliardi di euro (secondo un sondaggio di analisti pubblicato dalla società). “Le nostre attività stanno andando anche meglio del previsto – ha affermato il CEO Tim Hottges – A seguito di cifre forti nei primi nove mesi, stiamo alzando leggermente l’asticella per il 2021”.

Deutsche Telekom ha infatti alzato per la terza volta le sue prospettive per l’intero esercizio. Il gruppo tedesco prevede ora di registrare un EBITDA AL rettificato di circa 38 miliardi di euro, in aumento rispetto alla precedente previsione di almeno 37,2 miliardi di euro. Inoltre, prevede che il Free cash flow AL ammonterà a circa 8,5 miliardi di euro, in aumento rispetto alla precedente previsione di almeno 8 miliardi di euro.

La performance del gruppo è stata spinta dai risultati molto positivi di T-Mobile US, il cui numero di clienti con abbonamento è cresciuto di 1,3 milioni tra luglio e settembre, superando ogni altro provider negli Stati Uniti. Al 30 settembre, l’azienda statunitense contava 106,9 milioni di clienti, oltre 6 milioni in più rispetto all’anno precedente. Le entrate totali del business USA sono aumentate del 2,3% nel terzo trimestre a 19,8 miliardi di dollari USA. L’EBITDA AL rettificato è diminuito del 2,9% a 6,8 miliardi di dollari USA. T-Mobile US ha alzato l’obiettivo delle sinergie della business combination con Sprint per il 2021 da 2,9 a 3,2 miliardi di dollari USA a 3,2-3,5 miliardi di dollari USA.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Deutsche Telekom aumenta per la terza volta la guidance per l’an...