Deutsche Post, utile trimestrale in calo a causa di oneri fiscali

(Teleborsa) – Effetto fisco sul bilancio di Deutsche Post.
La società ha chiuso il quarto trimestre con un utile netto di 837 milioni di euro, in lieve ribasso rispetto agli 841 milioni contabilizzati nello stesso periodo dell’anno precedente in parte a causa di maggiorati oneri fiscali.

Al netto di interessi e tassi l’utile (Ebit) segna invece un miglioramento del 6,3% a 1,18 miliardi di euro.

I ricavi sono migliorati invece del 4,5% a 16,11 miliardi di euro.

Proposto un dividendo di 1,15 euro ad azione, in aumento rispetto agli 1,05 euro distribuiti nel 2016.

Nell’intero 2017 l’utile è salito del 2,8% a 2,71 miliardi di euro, l’Ebit ha rispettato i target societari attestandosi a 3,74 miliardi (dai 3,4 miliardi del 2016), i ricavi sono passati invece da 57,33 a 60,44 miliardi.

Guardando avanti, nel 2018 Deutsche Post prevede un Ebit di circa 4,15 miliardi di euro mentre al 2020 la profittabilità è indicata a oltre 5 miliardi.

In questo momento le azioni Deutsche Post cedono a Francoforte il 2,59%.

Deutsche Post, utile trimestrale in calo a causa di oneri fiscali