Deutsche Bank su nuovi minimi storici. Pesano le voci sull’aumento di capitale

(Teleborsa) – Deutsche Bank continua a crollare alla Borsa di Francoforte, aggiungendo oggi un calo di quasi il 6% a 10,745 euro, nuovo minimo storico per la grande banca tedesca. 

Come accade in Italia per MPS, anche Deutsche Bank è in odore di difficoltà, ma soprattutto fa i conti con l’ipotesi di dover attuare un aumento di capitale. Aumento che, superato lo scoglio degli stress test, avrebbe quale fondamento il maxi risarcimento che la banca tedesca deve agli Stati Uniti, a titolo di patteggiamento, per la crisi finanziaria del 2008. 

La possibilità di far fronte autonomamente al risarcimento è esclusa, dato che sinora sono stati accantonati circa 5,5 miliardi sui 14 pretesi dal Dipartimento di giustizia USA. Per non parlare poi della redditività, che con i tassi ai minimi storici è davvero esigua. Un momentaccio per la banca che ha sede a Francoforte sul Meno.

Nel corso del weekend, sembra che la cancelliera tedesca Angela Merkel abbia escluso la possibilità di elargire aiuti di stato, che non è più prevista dalla normativa europea sul bail-in. 

Frattanto, vi sono vendite insistenti sulle azioni della banca, dopo che il Financial Times ha scritto che i grandi investitori, come Soros ed altri grandi fondi d’investimento stanno speculando al ribasso sul titolo.

Deutsche Bank su nuovi minimi storici. Pesano le voci sull’aumen...