Deutsche Bank si rifà il trucco e smonta la divisione di investment banking

Deutsche Bank ha annunciato una radicale ristrutturazione come parte di un’iniziativa più articolata tesa a riguadagnare competitività reputazione, oltreché una redditività da tempo ai minimi termini.

Il presidente Paul Achleitner ha descritto quest’iniziativa come “riorganizzazione fondamentale” che ha richiesto decisioni molto difficili.

Il neo Amministratore Delegato della banca tedesca, John Cryan, è quindi stato messo sotto pressione da subito  per riformare Deutsche Bank dopo una serie di scandali.

All’inizio di quest’anno la banca è stata multata per 2,5 miliardi di dollari per il suo ruolo nella vicenda della manipolazione dei tassi Libor e che ha portato, nel mese di giugno, alle dimissioni dei due precedenti amministratori Juergen Fitschen e Anshu Jain.

La fase iniziale del processo di ristrutturazione prevede la semplificazione della struttura di gestione, con la vendita della banca d’investimento, mentre tutte le attività di negoziazione entreranno a far parte di una nuova divisione creata ad hoc, denominata “mercati globali”, che verrà gestita da Garth Richie, attuale capo del mercato azionario di Deutsche Bank.

Sarà ristrutturata anche la divisione Corporate e Investment Banking, che verrà affidata a Jeff Urwin, proveniente da JP Morgan.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Deutsche Bank si rifà il trucco e smonta la divisione di investment b...