Descalzi (ENI), Zhor e Mozambico prime dismissioni, Libia è ancora paese strategico

(Teleborsa) – Le quote che ENI ha nell’area 4 in Mozambico, pari al 50%, e il 100% di Zhor e “saranno le prime due possibili risposte per le dismissioni”. Lo ha detto l’amministratore delegato del gruppo petrolifero, Claudio Descalzi, nel corso della presentazione del piano strategico 2016-2019 agli analisti. 

Quanto alla Libia è ancora un paese core per ENI, ha ribadito il top manager precisando che la major sta riducendo gli investimenti e la media della produzione di idrocarburi è di 250.000 barili al giorno.

“In Libia stiamo riducendo i nostri investimenti e al momento registriamo una produzione di 250.000 barili al giorno. La Libia è sempre importante per noi, ma è meglio ridurre i nostri investimenti”, ha spiegato Descalzi. “Il Paese ha un grande potenziale sulle riserve che abbiamo già scoperto e la nostra produzione in condensati possiamo raddoppiarla. La Libia è importante ed è ancora un paese strategico per noi”, ha aggiunto.

Descalzi (ENI), Zhor e Mozambico prime dismissioni, Libia è ancora p...