Denaro su Telecom Italia dopo le precisazioni di Vivendi

(Teleborsa) – Si muove con un modesto guadagno la compagnia telefonica, che avanza dello 0,44%.

Gli occhi del mercato restano ancora puntati su Telecom Italia, in vista dell’assemblea del prossimo 15 dicembre sulla conversione delle azioni, e dopo che ieri Vivendi ha richiesto 4 posti nel Cda. Inoltre, questa mattina la società francese ha reso noto di non avere alcun contatto con il secondo socio transalpino Xavier Niel, e di non detenere azioni di risparmio Telecom.

Il trend di Telecom mostra un andamento in sintonia con quello del FTSE MIB. Questa situazione classifica il titolo come un asset a basso valore alfa che non genera alcun valore aggiunto, in termini di rendimento rispetto all’indice di riferimento.

Lo status di medio periodo ribadisce la fase positiva dell’azienda telefonica. Tuttavia, se analizzato nel breve termine, Telecom Italia evidenzia un andamento meno intenso della tendenza rialzista al test del top 1,16 Euro. Primo supporto a 1,148. Le implicazioni tecniche propendono per un sviluppo in senso ribassista in tempi brevi verso l’imminente bottom stimato a quota 1,144.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Denaro su Telecom Italia dopo le precisazioni di Vivendi