Deliveroo riduce la perdita e raddoppia gli ordini nel 1° semestre 2021

(Teleborsa) – Deliveroo – società britannica di food delivery che si è quotata in Borsa in primavera – ha registrato un valore lordo delle transazioni (GTV, il totale pagato dai consumatori con l’esclusione delle mance) in aumento del 102% a 3.385,8 milioni di sterline nel primo semestre del 2021. I ricavi sono stati in ??crescita dell’82% a 922,5 milioni di sterline, principalmente a causa dell’aumento di GTV, a sua volta trainato da un aumento dei consumatori attivi mensili. Deliveroo ha riportato una perdita ante imposte di 104,8 milioni di sterline, rispetto a una perdita di 128,4 milioni di sterline nel primo semestre 2020.

La società ha confermato la guidance per l’intero anno (che era stata già migliorata l’8 luglio 2021): la crescita del GTV per l’intero anno è attesa essere del 50-60%, mentre il margine di profitto lordo per l’intero anno (come % di GTV) nella metà inferiore dell’intervallo 7,5-8%.

“Stiamo assistendo a una forte crescita e coinvolgimento in tutto il nostro mercato mentre i lockdown continuano ad allentarsi – ha commentato il CEO Will Shu – La domanda è stata elevata tra i consumatori. Abbiamo ampliato la nostra base di consumatori, visto che le persone continuano a ordinare frequentemente e ora lavoriamo con più commercianti di generi alimentari di qualsiasi altra piattaforma nel Regno Unito”.

L’amministratore delegato ha dichiarato di non aver avuto alcun colloquio con il suo concorrente Delivery Hero dopo che quest’ultimo ha acquisito una quota del 5,09% nel capitale dell’azienda britannica, aggiungendo che considera la mossa come esclusivamente finanziaria. “Penso che il suo punto di vista (del CEO di Delivery Hero, ndr) sia: il titolo è sottovalutato, inizierò a comprare e conosco molto bene il mercato”, ha detto Shu in un’intervista dopo la pubblicazione dei risultati del primo semestre.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Deliveroo riduce la perdita e raddoppia gli ordini nel 1° semestre 20...