Decretone in Aula. Possibile richiesta fiducia del governo

(Teleborsa) – Il Decretone, ovvero il provvedimento che disciplina Reddito di Cittadinanza e Quota 100, è approdato nell’Aula della Camera dopo aver ricevuto l’OK delle commissioni nel weekend.

La discussione generale ha preso il via attorno alle 11, ma non si attendono tempi brevissimi giacché gli iscritti a parlare sono 33. E’ prevista una decina di ore di dibattito, mentre è possibile che il governo blindi il testo nel pomeriggio di domani, 19 marzo, con la richiesta di fiducia.

Frattanto, il provvedimento ha ricevuto il via libera dalle commissioni Affari sociali e Lavoro della Camera che hanno introdotto diverse novità. Fra le modifiche apportate quella che estende il riscatto della laurea agli over 45, quella che estende la platea della pensione di cittadinanza ai nuclei con disabili, la stretta sui finti genitori single.

E ancora, l’inclusione nella platea del reddito dei “working poor” (autonomi a basso reddito), la pensione di cittadinanza senza card, l’assunzione di 3.000 navigator e la possibilità di presentare domanda per il reddito ai patronati.

Decretone in Aula. Possibile richiesta fiducia del governo