Decreto Giustizia, ok della Camera con voto di fiducia

(Teleborsa) – Dopo il Senato, passa con voto di fiducia anche alla Camera il Decreto Giustizia: i voti a favore sono stati 305, i contrari 232 e 2 gli astenuti. Al momento del voto erano presenti 539 Deputati.

La votazione si è svolta sempre secondo le regole introdotte per l’emergenza Coronavirus, quindi per fasce orarie, con ingresso dal lato sinistra dell’aula e uscita dal lato destro dopo aver dichiarato il proprio voto.

Il decreto – in scadenza a fine mese – raggruppa anche i due provvedimenti varati dal governo durante la Fase 1 dell’emergenza Coronavirus in tema di giustizia, cioè la proroga al 1° settembre dell’entrata in vigore della riforma Orlando sulle intercettazioni – prevista per il primo maggio – e gli interventi sul decreto Bonafede per il rientro in carcere dei boss mafiosi scarcerati durante l’emergenza sanitaria e che prevede il parere del Procuratore antimafia sulla concessione di permessi ed arresti domiciliari a detenuti per reati legati alla criminalità organizzata e sottoposti al cosiddetto 41 bis.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Decreto Giustizia, ok della Camera con voto di fiducia