Decreto dignità, Di Maio: in CdM lunedì o martedì

(Teleborsa) – Il decreto dignità si farà. Lo promette il vice Premier e Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio, tentando di mettere a freno le voci di uno stop da parte di Via XX Settembre.

“Il decreto dignità sarà al più presto, tra lunedì e martedì, in Consiglio dei Ministri per l’approvazione. Stiamo lavorando sulla stesura definitiva dei contenuti, ma non ci saranno stravolgimenti rispetto ai temi preannunciati negli ultimi giorni” ha spiegato Di Maio in un’intervista ad Avvenire.

Parole, queste, che tuttavia non rispondono ai tanti interrogativi sorti dopo il mancato inserimento del suddetto decreto dall’ordine del giorno del CdM di ieri.

Di Maio ha spiegato che il decreto “sta facendo il giro delle Sette Chiese, tra bollinature e cose che sto scoprendo solo adesso, ma il testo è pronto. Deve essere solo vidimato dai mille e uno organi di questo Paese”.

Tuttavia, secondo indiscrezioni l’altolà sarebbe arrivato dal Ministro all’Economia Giovanni Tria, con l’appoggio del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti. A sollevare dubbi la mancanza di coperture ma dietro lo stop ci sarebbero anche problematiche più prettamente politiche. Come noto, il provvedimento non è ben visto dalla Lega, da sempre schierata dalla parte delle piccole e medie imprese.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Decreto dignità, Di Maio: in CdM lunedì o martedì