Decreto Dignità, appello Anief ai deputati per salvare 50 mila maestri

(Teleborsa) – Momenti decisivi per il destino degli 850 emendamenti al Decreto Dignità, oggetto di discussione in queste ore alla Camera. Dal presidente nazionale Anief Marcello Pacifico arriva un appello accorato ai parlamentari italiani perché presentino e approvino la richiesta di subemendamento al testo 4.24 dei Relatori.

Secondo il sindacalista “solo in questo modo è ancora possibile salvare più di 50 mila maestri precari della primaria e delle superiori prima dei nuovi concorsi straordinari, confermando nei ruoli i docenti inseriti con riserva che hanno superato l’anno di prova. Il MIUR verrà travolto da una pioggia di ricorsi, presentati dai docenti di ruolo licenziati, dai contro interessati, dai docenti delle superiori” – continua Pacifico, secondo cui “l’unica soluzione è presentare la proposta di Anief ed evitare un nuovo caos nei tribunali”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Decreto Dignità, appello Anief ai deputati per salvare 50 mila m...