Decreto banche, sì del Senato alla fiducia, il provvedimento passa alla Camera

(Teleborsa) – Via libera del Senato alla fiducia posta dal Governo sul decreto legge relativo alle banche. I voti favorevoli sono stati 169 e 70 i contrari. Il provvedimento passa ora all’esame della Camera.

Platea più ampia per i rimborsi. Il testo del decreto approvato, contiene anche modifiche che hanno allargato la platea dei risparmiatori, vittime del crac delle quattro banche (Banca Etruria, Banca Marche CariChieti, CariFerrara): potranno accedere ad indennizzi automatici dopo gli investimenti andati in fumo in obbligazioni subordinate dei quattro istituti bancari. Più tempo per i rimborsi. Il provvedimento allunga da quattro a sei mesi il tempo entro il quale gli obbligazionisti delle quattro banche in default potranno presentare l’istanza di erogazione del rimborso dell’80%.

Patto marciano. Novità anche nel rapporto banche-imprese: l’imprenditore che ha già rimborsato l’85% del finanziamento ricevuto, avrà tre mesi di tempo in più per sanare un eventuale inadempimento, che scatterà dopo 12 mesi dal mancato pagamento di tre rate anche non consecutive e, non più dopo 9 mesi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Decreto banche, sì del Senato alla fiducia, il provvedimento passa al...