Decreto banche, il governo chiede la fiducia alla Camera

(Teleborsa) – Come previsto il governo ha posto la fiducia sul decreto banche, attualmente alla Camera per l’approvazione. 

Lo ha annunciato il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, prendendo la parola in Aula e precisando che la fiducia viene posta sul testo così come modificato dalla commissione Finanze di Montecitorio. E’ stata convocata la riunione dei capigruppo della Camera per stabilire la tempistica del voto.

Il decreto banche era approdato ieri in Aula e, come noto contiene sia la riforma delle BCC, sia gli strumenti pattuiti con Bruxelles quale garanzia per la cartolarizzazione delle sofferenze. 

Uno dei punto più controversi resta la cosiddetta way out, ovvero una banca che non intenda aderire ad un gruppo e con patrimonio di almeno 200 milioni di euro, può farlo trasformandosi in una SpA entro 60 giorni dall’approvazione del decreto stesso.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Decreto banche, il governo chiede la fiducia alla Camera