Deboli i mercati europei in avvio

(Teleborsa) – Partenza al ribasso per Piazza Affari, in scia alle altre Borse di Eurolandia, dopo gli acquisti messi a segno ieri.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,134. Prevale la cautela sull’oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,21%. Seduta in rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che avanza a 48,53 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 117 punti base.

Tra i listini europei, tentenna Francoforte, con un modesto ribasso dello 0,35%, incolore Londra, che non registra variazioni significative rispetto alla seduta precedente, discesa modesta per Parigi, che cede un piccolo -0,48%.

Prevale la cautela a Piazza Affari, con il FTSE MIB che registra un leggero calo dello 0,62%.

Tra i titoli del FTSE MIB resta a galla Banca MPS con un +0,68%, dopo aver toccato ieri nuovi minimi sulla notizia che l’ex presidente dell’istituto, Alessandro Profumo, e l’attuale ad, Fabrizio Viola, sono stati indagati dalla Procura di Siena.

I più forti ribassi, invece, si verificano su YOOX NET-A-PORTER, che cede l’1,82%. Sotto pressione Unipol, con un forte ribasso dell’1,54%. Soffre Azimut, che evidenzia una perdita dell’1,40%. Calo deciso per UnipolSai, che segna un -1,29%.

Riflessiva Italcementi -0,09% dopo la cessione di una cementiera negli USA al fine di risolvere le problematiche antitrust conseguenti all’acquisizione di Italcementi da parte di HeidelbergCement.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Deboli i mercati europei in avvio