Debole Wall Street su trimestrali in chiaroscuro e in attesa della FED

(Teleborsa) – Si muove in frazionale ribasso Wall Street, con il Dow Jones che sta lasciando sul parterre lo 0,37%, mentre, al contrario, si muove intorno alla parità l’S&P-500, che continua la giornata a 4.186 punti. Sotto la parità il Nasdaq 100, che mostra un calo dello 0,35%; consolida i livelli della vigilia l’S&P 100 (0%).

Gli investitori non hanno valutato positivamente tutte le trimestrali uscite tra ieri sera e questa mattina (Spotify e Microsoft scambiano in rosso) e sono in attesa delle decisioni del Federal Open Market Committee della Federal Reserve (che saranno comunicate alle 20 italiane).

Energia (+1,90%), telecomunicazioni (+1,58%) e beni di consumo per l’ufficio (+0,46%) in buona luce sul listino S&P 500. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto informatica, che riporta una flessione di -0,81%.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Chevron (+1,69%), Visa (+1,13%), DOW (+0,93%) e JP Morgan (+0,77%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Amgen, che ottiene -6,35%.

Crolla Microsoft, con una flessione del 2,79%.

Vendite a piene mani su Boeing, che soffre un decremento del 2,41%.

Tentenna Nike, che cede lo 0,56%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Mondelez International (+4,94%), Alphabet (+4,24%), Alphabet (+4,23%) e Xilinx (+2,78%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Discovery, che continua la seduta con -7,96%.

Pessima performance per Discovery, che registra un ribasso del 7,54%.

Sessione nera per Amgen, che lascia sul tappeto una perdita del 6,35%.

In caduta libera Automatic Data Processing, che affonda del 4,11%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Debole Wall Street su trimestrali in chiaroscuro e in attesa della FED