Debole Wall Street. Attesa per il discorso di Powell

(Teleborsa) – Partenza prudente per la borsa di Wall Street con gli investitori in attesa del discorso del numero uno della Fed, Jerome Powell, alla Camera USA previsto per la serata italiana. Dalle bozze dell’intervento sono già emerse ampie rassicurazioni su una politica monetaria ultra espansiva da parte della banca centrale americana.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones lima lo 0,24%, mentre, al contrario, rimane ai nastri di partenza l’S&P-500 (New York), che si posiziona a 4.223 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Pressoché invariato il Nasdaq 100 (+0,11%); sulla stessa tendenza, sui livelli della vigilia l’S&P 100 (+0,02%).

Andamento negativo negli States su tutti i comparti dell’S&P 500. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto energia, che riporta una flessione di -0,69%.


Unica tra le Blue Chip
del Dow Jones a riportare un sensibile aumento è Nike (+0,89%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Honeywell International, che prosegue le contrattazioni a -5,18%.

Sotto pressione Chevron, che accusa un calo dell’1,22%.

Si muove sotto la parità American Express, evidenziando un decremento dello 0,96%.

Contrazione moderata per Boeing, che soffre un calo dello 0,87%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Moderna (+1,85%), Tractor Supply (+1,20%), Liberty Global (+0,92%) e Liberty Global (+0,88%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Wynn Resorts, che prosegue le contrattazioni a -1,81%.

Scivola Discovery, con un netto svantaggio dell’1,62%.

In rosso Discovery, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,57%.

Spicca la prestazione negativa di Western Digital, che scende dell’1,46%.

(Foto: © Ton Snoei | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Debole Wall Street. Attesa per il discorso di Powell