Debole il mercato americano. Il crollo di IBM pesa sul Dow Jones

(Teleborsa) – Il listino USA continua la seduta poco sotto la parità, con il Dow Jones che lima lo 0,34%, mentre, al contrario, incolore l’S&P-500, che continua la seduta a 4.534 punti, sui livelli della vigilia. In frazionale progresso il Nasdaq 100 (+0,3%); consolida i livelli della vigilia l’S&P 100 (-0,11%).

Il Dow Jones è appesantito dal crollo del titolo di IBM, dopo che ha mancato le stime di mercato per i ricavi trimestrali. Sempre ieri sera, a mercato chiuso, sono arrivati i risultati di Tesla, che ha registrato un fatturato deludente e utili migliori delle attese; il titolo ha recuperato le perdite iniziali e scambia in buon rialzo. Tra chi ha diffuso i dati prima dell’apertura della Borsa c’è American Airlines, trimestrale sopra le attese grazie a ripresa dei viaggi, e AT&T, utili migliori delle attese e buona crescita dei nuovi abbonati telefonici.

Nell’S&P 500, buona la performance del comparto beni di consumo secondari. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti energia (-1,90%), materiali (-0,90%) e finanziario (-0,55%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Nike (+1,58%), Home Depot (+1,31%), Walgreens Boots Alliance (+1,06%) e United Health (+0,99%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su IBM, che continua la seduta con -8,41%.

Sessione nera per DOW, che lascia sul tappeto una perdita del 2,59%.

In rosso Chevron, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,58%.

Spicca la prestazione negativa di American Express, che scende dell’1,46%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Tractor Supply (+4,97%), Netflix (+3,98%), Mattel (+3,22%) e Tesla Motors (+2,97%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Lam Research, che prosegue le contrattazioni a -2,74%.

In caduta libera Discovery, che affonda del 2,15%.

Pesante Discovery, che segna una discesa di ben -2,01 punti percentuali.

Comcast scende dell’1,60%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Debole il mercato americano. Il crollo di IBM pesa sul Dow Jones