Debole il mercato americano dopo i recenti rally

(Teleborsa) – Il listino USA continua la seduta in ribasso, con il Dow Jones che lima lo 0,47%; sulla stessa linea, cede alle vendite l’S&P-500, che retrocede a 4.681 punti. Poco sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,66%); sulla stessa tendenza, sotto la parità l’S&P 100, che mostra un calo dello 0,61%. Wall Street sta quindi rintracciando dai massimi storici, dopo che l’aumento dei prezzi alla produzione a ottobre fa crescere l’attesa per i dati sull’inflazioni di domani. Intanto, General Electric è in rialzo dopo che ha annunciato che si dividerà in 3 società quotate, con focus su aviazione, sanità ed energia.

In luce sul listino nordamericano S&P 500 il comparto beni di consumo per l’ufficio. Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti beni di consumo secondari (-1,03%), finanziario (-0,94%) e informatica (-0,53%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Honeywell International (+1,02%), DOW (+0,87%), Cisco Systems (+0,79%) e Nike (+0,59%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Visa, che prosegue le contrattazioni a -2,79%.

Lettera su Caterpillar, che registra un importante calo del 2,17%.

Si concentrano le vendite su IBM, che soffre un calo dell’1,72%.

Vendite su Goldman Sachs, che registra un ribasso dell’1,66%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Amazon (+2,83%), O’Reilly Automotive (+1,54%), Mattel (+1,51%) e Micron Technology (+1,41%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Tesla Motors, che ottiene -10,35%.

Affonda Tripadvisor, con un ribasso del 7,20%.

Crolla Marriott International, con una flessione del 3,30%.

Vendite a piene mani su Xilinx, che soffre un decremento del 2,17%.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Debole il mercato americano dopo i recenti rally