Debole il mercato americano

(Teleborsa) – Il listino USA continua la seduta poco sotto la parità, con il Dow Jones che lima lo 0,27%, mentre, l’S&P-500 continua la giornata a 2.864,36 punti. Leggermente negativo il Nasdaq 100 (-0,24%); positivo l’S&P 100 (+0,71%).

Restano le tensioni per lo stallo nelle trattative commerciali tra USA e Cina mentre si attende la diffusione delle Minute dell’ultima riunione di politica monetaria della Federal Reserve.

Utilities (+0,79%) e beni di consumo per l’ufficio (+0,45%) in buona luce sul listino S&P 500. Tra i più negativi della lista dell’S&P 500, troviamo i comparti energia (-1,67%), beni di consumo secondari (-0,83%) e beni industriali (-0,63%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, 3M (+1,85%), Coca Cola (+1,64%), Wal-Mart (+1,07%) e Merck & Co (+1,01%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Apple, che continua la seduta con -1,75%.

Sotto pressione Boeing, che accusa un calo dell’1,54%.

Scivola Goldman Sachs, con un netto svantaggio dell’1,42%.

Composta Cisco Systems, che cresce di un modesto +0,91%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Netflix (+2,27%), Hasbro (+1,97%), Illumina (+1,93%) e Vertex Pharmaceuticals (+1,63%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Qualcomm, che prosegue le contrattazioni a -11,82%.

Crolla Tesla Motors, con una flessione del 4,99%.

Vendite a piene mani su NetApp, che soffre un decremento del 4,01%.

Pessima performance per American Airlines, che registra un ribasso del 3,74%.

Debole il mercato americano