Debole il mercato americano

(Teleborsa) – Il listino USA continua la seduta poco sotto la parità, con il Dow Jones che lima lo 0,27%, mentre, al contrario, giornata senza infamia e senza lode per l’S&P-500, che rimane a 3.111 punti.

Consolida i livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,07%); sulla stessa tendenza, sulla parità l’S&P 100 (-0,04%).

In buona evidenza nell’S&P 500 il comparto energia. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto utilities, che riporta una flessione di -0,74%.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Procter & Gamble (+1,45%), Travelers Company (+1,16%), Chevron (+0,73%) e Exxon Mobil (+0,71%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su American Express, che prosegue le contrattazioni a -1,65%.

Preda dei venditori Cisco Systems, con un decremento dell’1,43%.

Si concentrano le vendite su Pfizer, che soffre un calo dell’1,06%.

Vendite su Boeing, che registra un ribasso dell’1,05%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Dish Network (+5,50%), Liberty Global (+3,62%), Liberty Global (+3,34%) e Viacom (+3,24%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Biogen, che prosegue le contrattazioni a -7,10%.

In apnea Ross Stores, che arretra del 3,19%.

Tonfo di Seagate Technology, che mostra una caduta del 2,86%.

Lettera su American Airlines, che registra un importante calo del 2,65%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Debole il mercato americano