Dean Foods taglia la guidance

(Teleborsa) – Utili in aumento e vendite sopra le attese per Dean Foods oscurati tuttavia dal taglio delle prospettive a causa dell’andamento generale dei prezzi e della concorrenza.

Il secondo trimestre si è chiuso con una perdita netta di 40,1 milioni di dollari, pari a 44 centesimi per azione, rispetto all’utile di 17,6 milioni di dollari, (19 centesimi) registrati nello stesso periodo di un anno fa. Escludendo gli elementi non ricorrenti, l’utile per azione rettificato è stato di 16 centesimi, superiore ai 15 centesimi indicati dal consensus. I ricavi sono aumentati a 1,95 miliardi di dollari dagli 1,93 miliardi precedenti, superando anche gli 1,91 miliardi attesi dal mercato.

L’azienda ha rivisto al ribasso l’outlook di EPS per l’intero 2018: ora stima un range di 32-52 centesimi contro la forchetta di 55-80 centesimi stimata in precedenza.

Nel pre-mercato di Wall Street il titolo Dean Foods sta cedendo oltre 9 punti percentuali.

Dean Foods taglia la guidance