De Micheli: “Su Fase 2 nessuna confusione: governo ha idee chiare”

(Teleborsa) – Nessuna confusione nel governo per la Fase 2 che verrà lanciata solo quando si potrà ripartire in sicurezza in modo da affrontare la prossima stagione con tranquillità.

Lo ha detto la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli a Omnibus su La7. “È giusto che ci sia un dibattito, ma il Governo non ha nessuna confusione. Ha le idee molto chiare, ha dato indicazioni alle Regioni molto chiare, quando abbiamo dovuto chiudere abbiamo chiuso”, ha dichiarato De Micheli aggiungendo che “riaprire e riaprire nel modo giusto, con la gradualità e la cautela necessaria ci consentono di affrontare la prossima stagione con tranquillità“.

“Il Governo ha l’umiltà e l’intelligenza di ascoltare sia gli scienziati che gli esperti per approcciare la fase 2 post emergenziale del coronavirus, ma il Governo sa che la decisione è comunque politica e le conseguenze della decisione determinano condizionamenti nella vita delle prossime generazioni”, ha aggiunto la ministra.

“Il Governo ha tenuto una linea molto chiara. Finora queste decisioni hanno dato dei risultati, poi vedremo alla fine. Però bisogna tenerla questa linea, la linea della cautela e della prudenza”, ha evidenziato De Micheli sottolineando che “in questa fase 2 serve l’Europa”.

Fondamentale sarà anche Alitalia su cui, annuncia la ministra, “il Governo farà un importante investimento anche perché il suo ruolo è fondamentale per il rilancio dell’economia e del turismo, nei prossimi mesi e nei prossimi anni”.

Sul trasporto pubblico locale “dovremo fare un ragionamento d’intervento economico importante” e, nella fase 2, sul piano organizzativo “dovremo modificare le frequenze dei pullman piuttosto che delle metropolitane, per riorganizzare la vita dei trasporti nelle nostre città e proteggere le persone che torneranno a lavorare”, ha aggiunto spiegando che “in questi mesi le persone hanno viaggiato molto meno”, ma il settore “avrà sul piano organizzativo nella fase 2 una responsabilità molto grande”.

La ministra ha quindi citato la questione dell’economia del mare, su cui ci sono “opportunità” da cogliere e “non ci sottrarremo”. Infine sul fronte infrastrutturale, “il Ministero ha aperto un tavolo per il rilancio semplificato e accelerato dei cantieri non appena ci saranno le condizioni di aprirli tutti, anche se fortunatamente non abbiamo dovuto chiudere tutti i cantieri in Italia”

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

De Micheli: “Su Fase 2 nessuna confusione: governo ha idee chiar...