De’ Longhi incassa un downgrade

(Teleborsa) – Sottotono De’Longhi, che passa di mano con un calo dell’1,07%.

Gli analisti di Banca Akros hanno rivisto al ribasso il giudizio a “reduce” e tagliato il target price a 21,50 euro.

Lo scenario tecnico visto ad una settimana del titolo rispetto all’indice FTSE Italia All-Share, evidenzia un rallentamento del trend della big degli elettrodomestici rispetto all’indice azionario italiano, e ciò rende il titolo potenziale obiettivo di vendita da parte degli investitori.

Nuove evidenze tecniche classificano un peggioramento della situazione per De’Longhi, con potenziali discese fino all’area di supporto più immediata vista a quota 23,73 Euro. Improvvisi rafforzamenti scardinerebbero invece lo scenario suesposto con un innesco rialzista e target sulla resistenza più immediata individuata a 24,37. Le attese per la sessione successiva sono per una continuazione del ribasso fino all’importante supporto posizionato a quota 23,45.

De’ Longhi incassa un downgrade