Dazi, USA e Cina verso l’accordo

(Teleborsa) – Stati Uniti e Cina sono “molto vicini” a un “grande accordo”. A dirlo su Twitter è il presidente USA Donald Trump, aggiungendo: “Lo vogliono, e anche noi!”.

Come già anticipato dalla stampa statunitense, i negoziatori sono al lavoro per chiudere la cosiddetta ‘fase uno’ dell’accordo commerciale prima che entrino in vigore i nuovi dazi statunitensi sui prodotti cinesi, previsti il 15 dicembre.

Secondo quanto rivela il Wall Street Journal, i negoziatori statunitensi avrebbero offerto alla controparte cinese di ridurre, fino a un massimo del 50%, le aliquote dei dazi su circa 360 miliardi di dollari di prodotti cinesi importati e la cancellazione dei nuovi dazi in vigore da domenica, in cambio di un impegno preciso di Pechino sull’acquisto di grandi quantità di beni agricoli e altri prodotti statunitensi, di una maggiore protezione dei diritti di proprietà intellettuale e di un maggiore accesso ai servizi finanziari cinesi per le aziende statunitensi.

La notizia di un primo accordo tra le due potenze ha virato in positivo la giornata delle Borse. In particolare è Milano la maglia rosa in Europa, con l’indice Ftse Mib che ha guadagnato l’1,02% a 23.390,95 punti e l’All Share a 25.556,29 punti. Francoforte ha guadagnato lo 0,59%, Parigi lo 0,40%. Londra, in attesa dei risultati delle elezioni politiche anticipate, ha messo a segno +0,81%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dazi, USA e Cina verso l’accordo