Dazi, Stati Uniti: tariffe più che raddoppiate su 200 mld di import cinese

(Teleborsa) – Non si placa la sete di dazi di Donald Trump che continua la sua guerra commerciale sopratutto nei confronti della Cina. Come preannunciato da indiscrezioni di ieri 1° agosto, arriva un nuovo round di dazi più che raddoppiati. Nella notte l’Ufficio del Rappresentante commerciale della Casa Bianca guidato dal protezionista Robert Lighthizer ha emesso un comunicato che annuncia formalmente la richiesta del Presidente Trump di alzare dal 10% al 25% le sanzioni su 200 miliardi di import cinese.

“Il 18 giugno, il Presidente mi ha ordinato di identificare 200 miliardi di dollari di beni cinesi per tariffe aggiuntive al 10%, in risposta alla decisione della Cina di causare ulteriori danni agli Stati Uniti.

Questa settimana, il Presidente ha dichiarato che imporrà l’aumento del livello proposto del dazio addizionale dal 10 al 25%

“L’amministrazione Trump continua a sollecitare la Cina a fermare le sue pratiche sleali, aprire il suo mercato e impegnarsi in una vera competizione di mercato. Siamo stati molto chiari riguardo ai cambiamenti specifici che la Cina dovrebbe intraprendere. Purtroppo, invece di cambiare il suo comportamento dannoso, la Cina si è vendicata illegalmente contro lavoratori, agricoltori, allevatori e imprese degli Stati Uniti”, conclude la nota della Casa Bianca.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dazi, Stati Uniti: tariffe più che raddoppiate su 200 mld di import c...