Dazi, delegazione Usa vola in Cina per trattative commerciali

(Teleborsa) – L’attesa fumata bianca sull’intesa commerciale tra la Cina e gli Stati Uniti non è ancora arrivata ma proseguono le trattative.

Lo scorso29 giugno, a margine del G20 di Osaka in Giappone, infatti, il Presidente Donald Trump e la controparte cinese Xi Jinping avevano raggiunto un accordo incaricando i rispettivi negoziatori di riprendere i colloqui commerciali. Grazie al cessate il fuoco, Washington aveva promesso di congelare nuovi dazi dichiarando che i negoziati sono “di nuovo in pista”. Da allora il Segretario al tesoro Steven Mnuchin, Lighthizer e le loro controparti cinesi hanno parlato al telefono.

Ora, però, si entra nel vivo. Robert Lighthizer, il rappresentante americano per il commercio, accompagnato da un piccola delegazione di funzionari volerà in Cina lunedì 29 luglio per quello che è il primo incontro faccia a faccia da maggio nell’ambito delle trattative commerciali fra gli Stati Uniti e Pechino.

Lighthizer resterà a Shanghai fino a mercoledì 31 luglio. Lo riportano i media americani citando un funzionario dell’amministrazione Trump.

Appena qualche giorno fa, il Presidente degli Stati UnitiDonald Trump,parlando dalla Cabinet Room, aveva ripreso ad alzare i toni affermando che “manca ancora molto” per siglare un’intesa. Dichiarazioni che avevano spento gli entusiasmi, facendo venir meno le speranze per un rapido raggiungimento di un accordo commerciale tra i due Paesi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dazi, delegazione Usa vola in Cina per trattative commerciali