Dazi acciaio, UE e USA si impegnano per trovare una soluzione condivisa

(Teleborsa) – Il vicepresidente esecutivo della Commissione europea Valdis Dombrovskis, il rappresentante per il commercio degli Stati Uniti Katherine Tai e il segretario al commercio degli Stati Uniti Gina M. Raimondo hanno annunciato oggi l’inizio di discussioni per affrontare il tema della capacità globale in eccesso di acciaio e alluminio. Per favorire il dialogo tra le due sponde dell’Atlantico, l’Unione europea eviterà di aumentare i dazi già imposti sui prodotti americani in risposta a quelli a stelle e strisce su acciaio e alluminio europei del 2018.

Durante un incontro virtuale della scorsa settimana, viene riportato in comunicato congiunto, i leader “hanno riconosciuto la necessità di soluzioni efficaci che preservino le industrie critiche e hanno concordato di tracciare un percorso che ponga fine alle controversie del WTO (l’Organizzazione mondiale del commercio) a seguito dell’applicazione da parte degli Stati Uniti delle tariffe sulle importazioni dall’UE”.
I tre funzionari hanno convenuto che, poiché gli Stati Uniti e gli Stati membri dell’UE sono alleati e partner e condividono interessi di sicurezza nazionale, “possono collaborare per promuovere standard elevati, affrontare preoccupazioni condivise e tenere conto di Paesi come la Cina che supportano politiche distorsive del commercio“.

L’obiettivo dichiarato è trovare soluzioni – entro la fine dell’anno – che dimostrino come gli Stati Uniti e l’UE possano affrontare l’eccesso di capacità, garantire la redditività a lungo termine delle rispettive industrie dell’acciaio e dell’alluminio e rafforzare l’alleanza tra le due potenze.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dazi acciaio, UE e USA si impegnano per trovare una soluzione condivis...