Damiani annuncia buoni risultati. Bene le vendite di gioielli

(Teleborsa) – Buoni risultati per Damiani, che chiude i nove mesi dell’esercizio con una solida crescita di utili e ricavi. La gioielleria italiana ha annunciato infatti una crescita del fatturato del 4,8% a 121 milioni di euro, rispetto ai 115,4 milioni di euro registrati nell’analogo periodo dell’esercizio precedente. A sostenere la crescita sono state le vendite dirette del marchio, sia nei negozi monomarca che nei negozi multimarca.

Il gruppo ha tenuto a sottolineare che “tale andamento conferma il trend positivo che si protrae da oltre cinque anni e che sostiene le scelte strategiche del gruppo di investire nello sviluppo della propria rete diretta di distribuzione per incrementare la visibilità e notorietà del marchio ed avvicinarsi al cliente finale”. Al 31 dicembre 2015, il Gruppo gestiva 57 punti vendita diretti e 20 in franchising posizionati nei principali poli del lusso, in Italia e all’estero.

Grazie al forte aumento del fatturato, l’EBITDA si è attestato a 19,9 milioni di euro ed il risultato operativo a 13,6 milioni di euro, generando un utile netto di 6,5 milioni di euro.

Stabile l’indebitamento, che al 31 dicembre 2015, risultava di 51,6 milioni di euro, rispetto ai 50,9 milioni di euro al 31 marzo 2015.

L’andamento positivo dei conti sta spingendo il titolo in Borsa, che oggi guadagna il 3,3%.

Damiani annuncia buoni risultati. Bene le vendite di gioielli