Dalla Francia alla Spagna, il virus corre in Europa

(Teleborsa) – Nonostante l’arrivo dei vaccini abbia aperto uno squarcio di speranza in un quadro fino a quel momento fatto di sole ombre, continua a preoccupare la marcia spedita del virus in Europa. Dalla Francia alla Spagna, passando per la Germania con l’Italia che non riesce a piegare la curva dei contagi, ogni giorno facciamo i conti con numeri da record e nuove misure da introdurre.

“Abbiamo bisogno di misure dure per altre 8-10 settimane”, ha detto oggi Angela Merkel, citata dalla Bild online, secondo quanto ha riferito una fonte che ha partecipato a un incontro di lavoro della Cdu, esprimendo forte preoccupazione per la diffusione della mutazione inglese del virus: “Se non riusciamo a fermarla avremo entro Pasqua un’incidenza del virus pari a 10 volte” superiore rispetto a quella attuale.

In Francia, tra le ipotesi che saranno domani mattina sul tavolo del Consiglio di Difesa, all’Eliseo, l’anticipo del coprifuoco dalle 20 alle 18, operativo in 25 dei 101 dipartimenti francesi, potrebbe essere allargato all’intero territorio nazionale. Secondo fonti dei media francesi, sul tavolo c’è anche l’ipotesi lockdown, anche se almeno per ora sembra essere la meno probabile.

Cattive notizie anche dalla Spagna dove il Ministero della Salute ha segnalato 61.422 casi di Covid tra venerdì e ieri, il dato più alto registrato nel fine settimana dall’inizio della pandemia, riporta El Pais.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dalla Francia alla Spagna, il virus corre in Europa