Daimler abbassa le stime di profitto. I dazi USA-Cina colpiscono il settore auto

(Teleborsa) – La guerra commerciale tra USA e Cina comincia a far sentire il proprio peso sul mercato auto. L’inasprimento delle politicheprotezionistiche del presidente Trump, che ha imposto dazi per oltre 200 miliardi di dollari, ha coinvolto anche il mercato automobilistico con il conseguente aumento dei dazi doganali in entrata e maggiori costi per i costruttori.

Il gruppo automobilistico tedesco Daimler è la prima vittima della guerra commerciale. La società, che prevedeva utili operativi in aumento nel 2018, si è trovata costretta ad abbassare le proprie stime di profitto. Una crescita inattesa dei costi unita ad un aumento delle tariffe commerciali, andranno a pesare sull’utile operativo (EBIT) del gruppo, che sara’ quindi “leggermente inferiore” al livello dell’anno precedente.

A seguito dei risultati il titolo Daimler inizia male la seduta a Francoforte, mostrando in breve tempo un calo del 2,94%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Daimler abbassa le stime di profitto. I dazi USA-Cina colpiscono il se...