Dai rifiuti ai farmaci, in arrivo ddl Concorrenza. Le novità

(Teleborsa) – Dall’energia ai porti passando per i rifiuti. Ma anche farmaci e scelta della dirigenza medica. E’ un disegno di legge sulla concorrenza decisamente ad ampio raggio quello che dovrebbe “planare” sul tavolo del Consiglio dei Ministri nelle prossime ore, rispettando così la tabella di marcia concordata con Bruxelles nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Per il riordino dei servizi pubblici locali dovrebbe invece essere prevista un’apposita delega.


Insieme alle semplificazioni, è asse portate del pacchetto di riforme “abilitanti” che hanno cioè l’obiettivo di migliorare il contesto dell’attività economica e spingere sulla ripartenza dell’economia.

Ancora in via di scrittura il testo che ha recepito più di una indicazione dell’Antitrust che a fine marzo aveva indicato in un documento tutti i punti sui quali era più urgente intervenire.

Tra le voci di maggior peso, anche l’accelerazione per l’impianto di colonnine di ricarica per le auto “green”. Spazio poi alle procedure per le autorizzazioni per gli impianti di smaltimento dei rifiuti che avranno “tempi certi”, che secondo prime indiscrezioni non dovrebbero superare i 15 giorni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dai rifiuti ai farmaci, in arrivo ddl Concorrenza. Le novità