DADA, il 5 marzo le azioni verranno revocate dalla quotazione

(Teleborsa) – Dali Italy Bidco S.p.A. ha comunicato che al termine della presentazione delle richieste di vendita delle azioni DADA risultano pervenute richieste di vendita per complessive n. 519.186 Azioni Residue, pari al 36,027% delle Azioni Residue oggetto della Procedura e al 2,846% del capitale sociale dell’Emittente, per un controvalore complessivo (calcolato sulla base del Corrispettivo dell’Obbligo di Acquisto pari a Euro 4,00 per ciascuna Azione Residua) di Euro 2.076.744,00.

Ad esito della Procedura Dali verrà a detenere complessive n. 17.694.733 azioni ordinarie di DADA, pari al 96,984% del capitale sociale.

In considerazione dell’avvenuto raggiungimento da parte dell’Offerente ad esito del Periodo per la Presentazione delle Richieste di Vendita di una partecipazione superiore al 95% del capitale sociale ricorrono i presupposti di legge per l’esercizio, da parte di Dali, del diritto di acquisto delle azioni ancora detenute dal mercato, corrispondenti a n. 550.336 azioni ordinarie DADA, pari al 3,016% del capitale.

Di conseguenza, Borsa Italiana disporrà che le azioni DADA siano sospese dalla quotazione sul Mercato Telematico Azionario nelle sedute del 1° marzo 2018 e 2 marzo 2018 e revocate dalla quotazione (delisting) a partire dalla seduta del 5 marzo 2018.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

DADA, il 5 marzo le azioni verranno revocate dalla quotazione