Da Prysmian nuova soluzione in cavo per riduzione costo parchi eolici offshore

(Teleborsa) – Prysmian  ha ottenuto la qualifica della propria tecnologia di sistema in cavo a tensione più elevata per i collegamenti elettrici fra pale eoliche offshore. Il Gruppo ha annunciato di aver completato con successo le prove di tipo di un sistema in cavo a 66 kV secondo i protocolli CIGRE ed IEC, nell’ambito del programma Offshore Wind Accelerator (OWA) promosso da Carbon Trus, una società indipendente con sede nel Regno Unito che ha come missione di stimolare l’accelerazione verso un’economia sostenibile e a basso contenuto di carbone.

Il progetto OWA è uno dei programmi di Ricerca e Sviluppo più importanti per Carbon Trust: coinvolge nove aziende impegnate nello sviluppo di progetti legati all’energia eolica offshore con il supporto del Dipartimento per l’Energia e il Clima del Governo Britannico (DECC) e del Governo Scozzese e ha l’obiettivo di ridurre i costi dell’energia eolica offshore attraverso l’innovazione, sviluppando idee innovative e traducendole in soluzioni commerciali.

“Questo nuovo traguardo tecnologico rappresenta un ulteriore passo avanti nel nostro cammino verso lo sviluppo di soluzioni in cavo innovative, sostenibili ed economiche per l’industria dell’energia eolica offshore” ha dichiarato Raul Gil, Chief Operating Officer di Prysmian PowerLink .

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Da Prysmian nuova soluzione in cavo per riduzione costo parchi eolici ...