Da metà luglio lavori al terminal di Punta Raisi

(Teleborsa) – Si aprirà a metà luglio il cantiere per i lavori di ampliamento dell’aerostazione di Punta Raisi. Il Consiglio di amministrazione di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo, ha affidato per 1,3 milioni di euro la direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza al raggruppamento temporaneo di imprese costituito da One Work di Milano (capogruppo mandataria), Valentini G. e Bissoli B. Arch. Associati di Villafranca Verona (impresa mandante,) e Antomar Engineering srl di Pollina (impresa mandante). I lavori dureranno due anni e comprendono anche l’adeguamento alla normativa antisismica.

Accanto alla ristrutturazione architettonica del terminal passeggeri, previsti il rifacimento di tutti gli impianti di servizio, la realizzazione di pontili di collegamento al piazzale aeromobili, l’aumento del numero dei gate d’imbarco (da 14 a 16), dei varchi di sicurezza (da 14 a 18) e dei banchi check-in (da 35 a 44). Saranno riconfigurate anche le sale per i passeggeri e per i viaggiatori a ridotta mobilità (Prm) e troveranno spazio nuovi uffici per gli enti aeroportuali e gli handler. Riqualificazione anche per l’area riconsegna bagagli, le aree arrivi Schengen e imbarchi extra-Schengen. L’area complessiva del terminal aumenterà del 21%, passando da 37.264 a 44.977 mq fine intervento, mentre la superficie commerciale aumenterà da 2.890 a 4.100 mq.

Nell’annunciare il prossimo avvio dei lavori, Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap, ha sottolineato come l’adeguamento degli spazi per i passeggeri risponde alle esigenze di continuare a garantire i migliori servizi, a fronte di una crescita che porterà lo scalo a raggiungere a fine 2019 quota 7 milioni e mezzo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Da metà luglio lavori al terminal di Punta Raisi