Cura dimagrante per il settore servizi: la crescita del fatturato rallenta il passo

(Teleborsa) – Settore servizi in stand-by nel 3° trimestre dell’anno. 

Nei tre mesi a settembre, l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) ha registrato un timido aumento dello 0,1% rispetto al secondo trimestre 2015, mostrando segni di rallentamento della crescita rispetto a quanto registrato nei precedenti quattro trimestri.

A comunicarlo l’Istat, specificando che si registrano variazioni congiunturale positive per il trasporto aereo (+0,8%). Variazioni congiunturali negative si registrano invece per i servizi di informazione e comunicazione (-1,2%), per il commercio all’ingrosso (-0,3%), per il trasporto marittimo e per vie d’acqua(-0,3%), per la manutenzione e riparazione di autoveicoli (-0,2%) e per i servizi postali e attività di corriere (-0,2%).

Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente nel terzo trimestre del 2015 l’indice generale del fatturato dei servizi registra un aumento del 2,1%.

Nei confronti del terzo trimestre del 2014 l’indice del fatturato aumenta del 4,3% per i servizi di alloggio e ristorazione,del 2,8% per il commercio all’ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli,dell’1,8% per le attività di noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese e dell’1,5% per i servizi di trasporto e magazzinaggio. Si registrano diminuzioni per i servizi d’informazione e comunicazione (-0,7%) e per le attività professionali, scientifiche e tecniche (-0,2%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cura dimagrante per il settore servizi: la crescita del fatturato rall...