CTI Biopharma vola: richiesta autorizzazione alla FDA per nuovo farmaco

(Teleborsa) – Seduta decisamente positiva per Cti Biopharma, che tratta in rialzo del 7,38% a Piazza Affari, dopo aver annunciato di aver completato con Baxalta la procedura in più fasi per la richiesta di autorizzazione alla FDA (Food and Drugs Administration) statunitense di un nuovo farmaco, pacrinitib, inibitore orale sperimentale della chinasi per pazienti affetti da mielofibrosi indipendentemente dalla conta piastrinica.

Il confronto del titolo con il FTSE MIB, su base settimanale, mostra la maggiore forza relativa di Cti Biopharma rispetto all’indice, evidenziando la concreta appetibilità del titolo da parte dei compratori.

L’analisi di medio periodo conferma la tendenza positiva di Cti Biopharma, mentre se si analizza il grafico a breve, viene evidenziato un indebolimento delle quotazioni al test della resistenza 1,231 Euro. Primo supporto visto a 1,147. Tecnicamente, si attende nel breve periodo, un’evoluzione in senso negativo della curva verso il bottom visto a 1,101.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

CTI Biopharma vola: richiesta autorizzazione alla FDA per nuovo farmac...