Crolla GoPro, pesa l’annuncio di esuberi e un outlook debole

(Teleborsa) – A picco Gopro, che presenta un pessimo -15,86%.

Driver del forte ribasso, è il taglio delle stime sui ricavi, per il quarto trimestre, che ha deluso il mercato. Il giro d’affari è atteso pari a 435 milioni di dollari, sotto le previsioni del gruppo e degli analisti che avevano stimato vendite per 512 milioni di dollari. GoPro ha annunciato inoltre che taglierà del 7% la sua forza lavoro. 

L’andamento di Gopro nella settimana, rispetto al Nasdaq 100, rileva una minore forza relativa del titolo, che potrebbe diventare preda dei venditori pronti ad approfittare di potenziali debolezze.

Lo status tecnico di Gopro mostra segnali di peggioramento con area di supporto fissata a 11,47 dollari USA, mentre al rialzo l’area di resistenza è individuata a 12,91. Per la prossima seduta potremmo assistere ad un nuovo spunto ribassista con target stimato verosimilmente a 10,64.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Crolla GoPro, pesa l’annuncio di esuberi e un outlook debol...