Crolla Ferrari dopo posticipazione della guidance 2022

(Teleborsa) – Affonda il cavallino rampante di Maranello – con i prezzi allineati a 173,3 per una discesa del 5,17% (ha toccato un minimo di 170,2) – dopo la diffusone dei risultati del primo trimestre 2021.

Sebbene i ricavi netti siano stati di 1.011 milioni di euro, in crescita dell’8,5%, e l’utile netto è pari a 206 milioni di euro (+24%), la società ha detto che posticiperà di un anno il raggiungimento della guidance 2022.

Le maggiori attese vedono un’estensione del ribasso verso l’area di supporto stimata a 168,1 e successiva a quota 162,9. Resistenza a 180,6.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Crolla Ferrari dopo posticipazione della guidance 2022