Criptovalute, l’effetto Musk fa schizzare il dogecoin

(Teleborsa) – La valutazione del dogecoin è aumentata di oltre il 50% nelle ultime 24 ore, secondo Coinbase, dopo che Elon Musk, fondatore di Tesla, ne ha parlato ai suoi follower su Twitter. La criptovaluta, il cui logo si rifà graficamente al cane Shiba Inu (un meme di internet) vale ora circa 0,0396 dollari.

Musk aveva detto che si sarebbe astentuto dai tweet “per un po’”, salvo poi tornare a scrivere sulla piattaforma dopo appena due giorni. Stamattina ha scritto “Doge” accanto a una foto di un razzo diretto sulla Luna. E poi ha twittato nuovamente: “Dogecoin è la criptovaluta del popolo“. Il numero uno di Tesla ha 45,2 milioni di follower su Twitter ed è stato molto coinvolto negli ultimi trend di mercato twittando in particolare su specifiche compagnie e criptovalute, facendone spesso aumentare le azioni.

Nell’ultima settimana, il prezzo del bitcoin è aumentato dopo che Musk ha dichiarato di esserne un “sostenitore” durante una discussione su Clubhouse, un nuovo social media incentrato sull’audio, e aver anche aggiunto l’hashtag #bitcoin (poi rimosso) alla sua bio di Twitter.

Il modo di Elon Musk di stare sui social media è molto diverso da quello di altri amministratori delegati di grandi aziende, tecnologiche e non, in quanto è un utente prolifico con una grande familiarità con la cultura online.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Criptovalute, l’effetto Musk fa schizzare il dogecoin