Criptovalute di nuovo in recupero dopo il tracollo domenicale

(Teleborsa) – Inizio di ottava in moderato recupero per il Bitcoin e le altre criptovalute, dopo una settimana di passione, che ha visto le monete virtuali cadere precipitosamente, portandosi a circa la metà del record raggiunto alla prima decade di maggio, in prossimità dei 60mila dollari, massimo assoluto per Bitcoin.

Stamattina, le quotazioni di Bitcoin galleggiano a 36.742 dollari, in rialzo del 3,11%, dopo aver toccato un minimo di 34mila nel corso del weekend. Stesso movimento per le sue sorelle: Ethereum sale del 7,94% a 2.293 dollari e Binance Coin del 9,5% a 295 dollari mentre Doge Coin mostra un incremento più contenuto del 3,9% a 0,3341 dollari.

Saranno i timori per l’inflazione, venuti scemando dopo le dichiarazioni di alcuni esponenti della Fed e della BCE, sarà il bando posto dalla Cina o la defezione dell’eclettico Elon Musk, ma il mercato delle crypto currencies ha sperimentato una brusca correzione nell’ultima quindicina di giorni.

Un movimento che, secondo Forbes, ha “impoverito” i nuovi ricchi delle criptovalute, che hanno bruciato in poco tempo circa 25 miliardi di dollari di patrimonio, dal massimo di 62 miliardi raggiunto in corrispondenza del picco delle quotazioni agli attuali 34-35 miliardi, ai prezzi minimi toccati nella giornata di domenica 23 maggio.

Fra i nuovi miliardari, oggi un po’ più “poveri”, si possono segnalare i gemelli Winklevoss, che hanno investito in Bitcoin parte delle risorse ricevute dalla causa legale con Mark Zuckerberg per la paternità di Facebook. E ancora, il trader Sam Bankman-Fried, che ha anche fondato la società di compravendita di criptovalute Alameda Research, e Michael Saylor, già arricchitosi con la bolla delle dot.com. Poi c’è il papà di Ethereum, Vitalik Buterin ed i fondatori della piattaforma Coinbase, Brian Armstromg e Fred Ehrsam, appena sbarcata a Wall Street.

(Foto: © traviswolfe / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Criptovalute di nuovo in recupero dopo il tracollo domenicale