Creval, CdA esaminerà richiesta Credit Agricole di rinvio nomina board

(Teleborsa) – Il consiglio di amministrazione del Credito Valtellinese esaminerà la richiesta del Credit Agricole, arrivata nella giornata di ieri, di rinviare la nomina del board prevista nell’assemblea del 19 aprile, dopo l’esito dell’OPA.

“La richiesta – si legge in una nota – sarà oggetto di esame da parte del consiglio di amministrazione unitamente ad eventuali ulteriori proposte individuali di deliberazione che dovessero pervenire entro i termini previsti nell’avviso di convocazione dell’assemblea”.

Creval ha anche ricordato che per la nomina del consiglio di amministrazione per il triennio 2021-2023 sono state depositate nei termini previsti nell’avviso di convocazione dell’assemblea due liste: la prima da parte dell’azionista DGFD, che detiene una partecipazione pari al 6,15%, mentre la seconda è stata presentata congiuntamente da Arca Fondi SGR, Eurizon Capital, Eurizon Capital SGR, Fideuram Asset Management Ireland, Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking Asset Management SGR, Mediolanum Gestione Fondi SGR e Pramerica SGR, per conto dei fondi rispettivamente gestiti, per una partecipazione complessiva pari al 3,305% del capitale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Creval, CdA esaminerà richiesta Credit Agricole di rinvio nomina boar...