Crescita stabile per l’economia dell’Eurozona

(Teleborsa) – L’economia della Zona euro si conferma un rallentamento nel 2° trimestre, come segnalato dalla stima preliminare diffusa a fine luglio.

Secondo l’Ufficio statistico europeo, EUROSTAT, la seconda stima del PIL del 2° trimestre indica un incremento dello 0,3% su trimestre e dell’1,6% su anno. Tali previsioni, che confermano la stima preliminare, sono in linea con le attese.

Nel primo trimestre dell’anno si era registrata una crescita più forte dell’economia dello 0,6% su base trimestrale e dell’1,7% tendenziale.

Nell’intera Unione Europea (UE) l’economia ha registrato un progresso dello 0,4% congiunturale da un +0,5% precedente, mentre rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente si è avuto uno scatto avanti dell’1,8% come il precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Crescita stabile per l’economia dell’Eurozona