Credito, più rigide le condizioni per i prestiti

(Teleborsa) – Più rigidi i criteri per i prestiti al settore privato, che comprende imprese e famiglie. E’ quanto rileva l’ultima indagine elaborata da Bankitalia sulle condizioni creditizie nel mercato italiano e dell’Eurozona.

“Nel quarto trimestre del 2018 – si rileva – i criteri di offerta sui prestiti sia alle imprese sia alle famiglie per l’acquisto di abitazioni hanno registrato un lieve irrigidimento”.

“Per il trimestre in corso, gli intermediari si attendono che le politiche di offerta sui prestiti rimangano nel complesso invariate”,l aggiunge l’Istituto di Via Nazionale.

Più nel dettaglio, l’indagine rileva che la domanda di finanziamenti da parte delle imprese ha continuato a crescere grazie soprattutto al “basso livello dei tassi di interesse e la spesa connessa con le scorte e il capitale circolante”.

Anche la domanda di mutui da parte delle famiglie ha registrato un “moderato incremento”, riflettendo prevalentemente le favorevoli prospettive del mercato immobiliare”.

In prospettiva, secondo gli intermediari, la domanda di prestiti da parte delle imprese registrebbe una lieve contrazione nel trimestre in corso; quella da parte delle famiglie continuerebbe a espandersi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Credito, più rigide le condizioni per i prestiti