Credito, impennata dei mutui alle famiglie per l’acquisto di casa

Segnali molto positivi emergono dal settore creditizio, dove viene confermata una vera e propria impennata dei mutui per l’acquisto di una casa, connessa ad un costo del denaro più basso, alla ripresa del mercato immobiliare ed alla maggior fiducia delle famiglie sulla ripresa.

Secondo l’ultimo sondaggio dell’Associazione bancaria (ABI),  condotto su un pool di 78 banche rappresentative dell’80% dle mercato italiano, i finanziamenti alle imprese hanno segnato nei primi otto mesi del 2015 un incremento del 15,9% rispetto al 2014, ma la crescita più sorprendente si è registrata con i mutui, che hanno fatto un balzo dell’86,1%. Bene anche l’andamento del credito al consumo che ha segnato un incremento del 27,2%.

Con riferimento specifico ai mutui alle famiglie per l’acquisto delle abitazioni, l’ammontare delle erogazioni è stato pari ad oltre 28,9 miliardi di euro, in forte aumento rispetto ai 15,5 miliardi dello stesso periodo del 2014 ed anche rispetto al biennio precedente. Fra l’altro, il valore risulta superiore all’ammontare di tutte le erogazioni realizzate nell’intero 2014 (25,3 miliardi). 

L’incidenza delle surroghe, innescate dal calo dei tassi provocato delle politiche accomodanti della BCE, è pari al 29% sul totale dei nuovi finanziamenti.

I mutui a tasso variabile rappresentano il 48,3% delle nuove erogazioni complessive; nei mesi più recenti sono in forte aumento i mutui a tasso fisso che hanno superato ad agosto 2015 il 60% delle nuove erogazioni, erano meno del 20% dodici mesi prima.

Credito, impennata dei mutui alle famiglie per l’acquisto di&nbs...