Credit Suisse rivede il piano dei costi e annuncia altri 2 mila esuberi

(Teleborsa) – Credit Suisse accelera la ristrutturazione e alza l’obiettivo di risparmi. 

La banca svizzera ha annunciato un nuovo taglio dei costi, per 800 milioni di franchi svizzeri, nell’ambito di un piano che punta a rivitalizzare i profitti.

I tagli prevedono esuberi per 2 mila posti di lavoro nella sua divisione Global Markets che portano il totale di tagli a quota 6.000.

L’istituto elvetico intende così risparmiare almeno 4,3 miliardi di franchi entro il 2018, contro i 3,5 miliardi previsti in precedenza. Già quest’anno sono previsti risparmi per 1,7 miliardi. Nel complesso, Credit Suisse punta ad abbassare i costi di 18 miliardi entro il 2018.

Credit Suisse rivede il piano dei costi e annuncia altri 2 mila e...